Comunicato da parte della “Cristoforo Società Cooperativa Sociale” rivolto ai genitori degli alunni che usufruiscono del Servizio Mensa.

In riferimento alle non conformità del cibo rilevate nei giorni di giovedì 4 e lunedì 8 ottobre presso le mense scolastiche, si trasmette quanto pervenuto da parte della dott.ssa Irene Rotelli referente della Cristoforo Società Cooperativa Sociale, operatore economico aggiudicatario del servizio di refezione scolastica.

Pontremoli, 10 ottobre 2018

Preg.mi
“In relazione alle non conformità rilevate nei giorni di Giovedì 4 e Lunedì 8 ottobre, siamo a spiegare le azioni correttive e quelle preventive che abbiamo adottato, come previsto dal nostro Piano di Autocontrollo. Abbiamo iniziato il servizio il 1/10/2018 decidendo di non apportare alcuna modifica, né in ordine di personale, né di forniture, al fine di verificare le modalità di lavoro preesistenti e mantenere una continuità con i fornitori del territorio, che da anni hanno collaborato con la cucina. Il giorno 04/10/2018 alcuni ragazzi della Scuola Media si sono accorti della presenza di alcuni “bachini” nel riso. Appena arrivata la comunicazione in cucina, abbiamo chiesto di riportare al centro cottura un piatto, appurando che il riso servito ad alcuni alunni del turno delle Medie era stato contaminato dal “punteruolo del grano”. In questo caso, le uniche azioni correttive in nostro possesso, che abbiamo prontamente messo in atto, sono state quelle di comunicare al personale nel refettorio di buttare via il riso e controllare la confezione rimanente in dispensa, aprendo una non conformità che abbiamo comunicato per iscritto al Comune e al fornitore. In seguito alla non conformità, è stato poi effettuato il reso del riso rimasto in magazzino. Abbiamo, inoltre, attivato un nuovo fornitore, che collabora da anni con la nostra Cooperativa e che, già da questa settimana, sarà in consegna presso il centro cottura. Il personale di cucina, in questi giorni, sarà affiancato da una nostra cuoca, al fine di verificare e standardizzare le procedure seguite e supportarlo in questo delicato compito. Riguardo alle problematiche emerse con il pesce, delle quali sono venuta a conoscenza ieri sera, ho potuto verificare, stamattina, insieme al personale di cucina e al nostro dietista, che, alla vista, il prodotto, arrivato ieri mattina in confezioni integre, regolarmente etichettato e con data di scadenza conforme, non presenta segni alcuni di deterioramento, né dal punto di vista olfattivo, né visivo. Il prodotto è stato cotto nuovamente in giornata e non abbiamo riscontrato irregolarità. Ciò non toglie che, al gusto, il prodotto non sia stato gradito. Per nostra maggior sicurezza, verrà effettuata un’analisi su un campione di pesce ancora in nostro possesso. Si ricorda che tutti i prodotti che vengono trasformati nella nostra cucina e somministrati, poi, nelle scuole sono regolarmente tracciati. In sede di Commissione Mensa abbiamo condiviso quanto sopra e illustrato le migliorie che intendiamo apportare a questo servizio:

  • saranno introdotti prodotti Bio e Km.zero come indicato da nostro progetto;
  • il nostro dietista, in accordo con il Comune, provvederà ad effettuare delle variazioni all’ interno del menù al fine di renderlo più appetibile;
  • nel corso dell’anno saranno previsti 3 percorsi formativi di educazione alimentare, differenziati per ordine e grado di scuola.

Tengo a precisare che l’obiettivo primario del nostro lavoro è la salute dei bambini e che lavoriamo per garantirla. Ci scusiamo, comunque, per i disagi creati, anche se difficilmente evitabili, e rimaniamo a disposizione per qualsiasi chiarimento.

Distinti saluti.
dott.ssa Irene Rotelli
Ufficio Tecnico
*Cristoforo Società Cooperativa Sociale*